MISURE DI SOSTEGNO

TUTTA LA MODULISTICA È SCARICABILE NELLA SEZIONE TRASPARENZA CLIKKANDO:

https://www.relaxbanking.it/relaxbanking_evo/zk/documenti/fogliInformativi.zul?abi=08732 e selezionando la cartella MISURE DI SOSTEGNO EMERGENZA COVID-19

Attenzione! Ogni invio già eseguito ad altro indirizzo PEC  della Banca è valido ai fini della validità della richiesta.

INFORMATIVA ALLA CLIENTELA

Riportiamo di seguito, i provvedimenti relativi all'emergenza Covid-19 emanati dalle Autorità competenti, di impatto per l’attività bancaria e le cui misure di dettaglio sono state integrate nelle procedure operative della Banca, al fine di agevolare la clientela e fornire gli strumenti a sostegno della liquidità, in aderenza a quanto previsto dalla normativa di riferimento:

  • ORDINANZA del 29 febbraio 2020, n. 642
  • DECRETO LEGGE 2 marzo 2020, n. 9
  • ADDENDUM all' “Accordo per il credito 2019” del 06 marzo 2020 – misura “Impresa in ripresa 2.0”
  • DECRETO LEGGE 17 marzo 2020, n. 18
  • DECRETO LEGGE 8 aprile 2020, n. 23
  • LEGGE 05 giugno 2020, n. 40 – conversione con modifiche del D.L. 23/2020
  • DECRETO LEGGE 14 agosto 2020, n. 104.

Si segnala che la Banca ha predisposto procedure operative, in particolar modo, per le richieste della clientela relative a:

Misure per i lavoratori dipendenti

D.L. 18/2020, anticipazione Cassa Integrazione Guadagni (CIG): i lavoratori (anche soci lavoratori, lavoratori agricoli e della pesca) destinatari dei trattamenti di integrazione al reddito di cui al D.L. 18/2020, nonché i dipendenti di datori di lavoro che abbiano sospeso dal lavoro gli stessi a zero ore ed abbiano fatto domanda di pagamento diretto da parte dell’INPS del trattamento di integrazione salariale “ordinario” o “in deroga”, già clienti della Banca con accredito degli emolumenti in conto corrente, possono richiedere l’anticipazione per un importo forfettario massimo di Euro 1.400,00.

Per assolvere alle presenti richieste di anticipazione, si informa che la Banca ha aderito alla Convenzione ABI.

Si allegano i modelli di richiesta:

  • Allegato A_CIG ORDINARIA
  • Allegato B_CIG IN DEROGA

Le succursali della Banca sono a disposizione per ogni delucidazione in merito, nonché per la consegna in originale della documentazione, previo appuntamento.

Misure per i privati, con estensione ai titolari di P. IVA, lavoratori autonomi e liberi professionisti

D.L. 18/2020 Art. 54, integrato dal D.L. 23/2020: ha disposto la sospensione dei mutui ipotecari “Acquisto prima casa” mediante l’intervento del Fondo di solidarietà (c.d. “Fondo Gasparrini”).

Per approfondimenti in merito ai dettagli di applicazione della norma, è consultabile il sito www.consap.it

Si allegano:

  • Modulo sospensione rate mutuo “acquisto prima casa” (Modulo MEF sospensione rate mutuo, unitamente a copia del documento d’identità in corso di validità)
  • Autocertificazione riduzione fatturato: da allegare al modulo MEF, a cura esclusivamente dei lavoratori autonomi, liberi professionisti e titolari P. IVA

BCC Vicentino Pojana Maggiore (VI) S.c.: interviene con propria moratoria “Iniziativa Banca”, fino a 6 mesi per finanziamenti destinati a “Prima casa”, a sostegno della clientela esclusa dalle agevolazioni ex Art. 54 del D.L. 18/2020.

Ogni chiarimento e delucidazione viene reso telefonicamente dalle succursali di appartenenza.

Si allegano:

  • Modulo di sospensione rate mutuo “prima casa” di “Iniziativa Banca” (Modulo Iniziativa banca)
  • Autocertificazione riduzione fatturato: da allegare al modulo Iniziatica banca, a cura esclusivamente dei lavoratori autonomi, liberi professionisti e titolari P. IVA (Autocertificazione riduzione fatturato)
  • Autocertificazione riduzione proventi: da allegare al modulo Iniziativa banca, a cura esclusivamente dei soci/amministratori di società (Autocertificazione riduzione proventi)

La documentazione può essere anticipata anche via e-mail a bccvicentino.covid19@legalmail.it, salvo la successiva consegna della documentazione in originale alla propria Succursale di riferimento.

Misure per le Imprese

D.L. 18/2020 Art. 56 come modificato dall’Art. 65 del D.L. 104/2020: per le microimprese e le PMI, con estensione ai titolari di P.IVA, ai lavoratori autonomi, ai liberi professionisti nonché alle ditte individuali, che entro il 15 Agosto 2020 abbiano beneficiato delle misure di sostegno di cui al comma 2 dell’Art. 56, automaticamente e senza alcuna formalità a carico delle stesse imprese, salva la facoltà di rinuncia espressa da far pervenire alla Banca entro il 30.09.2020 (eventualmente utilizzando l’allegato Mod. rinuncia proroga automatica al 31.01.2021), è prevista la proroga alla nuova scadenza del 31.01.2021 (solo nel caso di specifiche imprese operanti nel comparto turistico – rif. cod. Ateco – la moratoria è prorogata fino al 31.03.2021).

L’Art. 65 del D.L. 104/2020, intervenuto a modifica dell’Art. 56 del D.L. 18/2020, prevede inoltre che, fermo restando tutte le condizioni ed i requisiti - di natura sia oggettiva che soggettiva - le PMI e le imprese, che finora non avevano chiesto le agevolazioni ex comma 2 dell’Art. 56, possono farlo ora alle medesime condizioni previste in origine. E’ possibile chiedere le misure di sostegno completando ed inviando l’allegato modello Modulo richiesta Art. 56, modificato ex Art. 65 D.L. 104/2020, unitamente a copia del documento d’identità in corso di validità, a mezzo PEC bccvicentino.covid19@legalmail.it oppure mediante consegna degli originali alla Succursale di appartenenza.

D.L. 23/2020 Art. 13: le microimprese, PMI e persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni la cui attività d’impresa sia stata danneggiata da Covid 19, possono richiedere finanziamenti fino al 31.12.2020, a sostegno del capitale circolante o per investimenti, con il supporto delle garanzie rilasciate dal Fondo Centrale di Garanzia PMI o SACE.

Relativamente ai finanziamenti ex Art. 13, comma 1, lett. m) del D.L. 23/2020 convertito con modifiche dalla Legge 05 Giugno 2020, n. 40 (finanziamenti dell’importo massimo di Euro 30.000,00 con copertura al 100% della garanzia del Fondo Centrale di Garanzia PMI), i beneficiari possono fare richiesta alla Banca utilizzando i modelli allegati (Allegato 4-bis_ex Legge di Conversione 40-2020, unitamente alla Domanda di finanziamento max 30.000,00 ed alla copia del documento d’identità in corso di validità) da inoltrare a mezzo PEC bccvicentino.covid19@legalmail.it oppure mediante consegna degli originali alla Succursale di appartenenza.

Il dettaglio delle informazioni è rinvenibile sul sito: https://www.fondidigaranzia.it/dl-liquidita-le-misure-per-il-fondo-di-garanzia/

Misure per il settore agricolo (della pesca e della silvicoltura)

D.L. 23/2020 Art. 13, comma 1, lett. m) convertito con modifiche dalla Legge 05 Giugno 2020, n. 40 in quanto applicabile al “settore agricolo” (della pesca e della silvicoltura) per la concessione di finanziamenti dell’importo massimo di Euro 30.000,00 con copertura al 100% della garanzia ISMEA per le imprese la cui attività è stata danneggiata dall’emergenza “Covid 19”. Le imprese agricole possono presentare richiesta alla Banca utilizzando i modelli allegati (ISMEA_Dich.sostitutiva_Ver.6 / ISMEA_Informativa privacy aggiornata / ISMEA_Domanda di finanziamento fino 30.000,00), unitamente a copia del documento d’identità in corso di validità. Tutta la documentazione va consegnata in originale alla Succursale di appartenenza.

Il dettaglio delle informazioni è rinvenibile sul sito: http://www.ismea.it/istituto-di-servizi-per-il-mercato-agricolo-alimentare

Le Succursali della Banca rimangono a disposizione per ogni chiarimento.

TUTTA LA MODULISTICA È SCARICABILE NELLA SEZIONE TRASPARENZA CLIKKANDO: https://www.relaxbanking.it/relaxbanking_evo/zk/documenti/fogliInformativi.zul?abi=08732 e selezionando la cartella MISURE DI SOSTEGNO EMERGENZA COVID-19