Borse studio 2016

La Banca di Credito Cooperativo Vicentino Pojana Maggiore ha reso pubblico il bando di concorso per l’assegnazione delle borse di studio e dei premi al merito scolastico.  
L’obiettivo è quello di premiare i giovani che si sono distinti nel loro percorso scolastico, e, nel contempo, sostenere le famiglie nell'impegno economico legato alle spese scolastiche dei propri figli.
 
Attenzione particolare viene rivolta ai figli dei soci, per i quali sono state istituite:
  1. n. 20 borse di studio da € 200,00 per i licenziati dalla Scuola Media Inferiore;
  2. n. 80 borse di studio da € 200,00 per i frequentanti la Scuola Media Superiore Statale o riconosciuta dallo Stato, con esclusione degli studenti dell’ultimo anno del corso.
  3. n. 10 premi da € 350,00 quale riconoscimento a studenti maturati con il massimo dei voti (100/100) nel corso del corrente anno.
 
E anche quest’anno ai concorrenti viene richiesto di produrre uno slogan di 140 caratteri relativo al Credito Cooperativo, un modo nuovo di comunicare molto vicino ai giovani.
Lo slogan migliore verrà premiato durante la serata giovani che sarà organizzata verso la fine dell’anno.
Così il Presidente Giancarlo Bersan: “L’elargizione delle borse di studio, che da ben 46 anni la Banca distribuisce agli studenti lodevoli, è un modo concreto per sostenere lo studio e valorizzare gli studenti, un impegno costante volto a sostenere e far crescere i giovani e le eccellenze presenti nel Territorio. Da parte nostra assicuriamo impegno e dedizione per continuare l’opera dei Fondatori della nostra Banca e lasciare alle giovani generazioni  il senso dei valori umani, morali e sociali che vanno coniugati alle esigenze di carattere economico e produttivo dello sviluppo del nostro Territorio. Anche l’attività che svolgiamo nelle Scuole va in questa direzione. Infatti con il progetto Scuola Coop-Attiva è stato posto l’obiettivo di diffondere la cultura d’impresa e far conoscere in particolare la formula cooperativa nella Scuola primaria e secondaria attraverso interventi mirati. L’opportunità per gli studenti di confrontarsi direttamente con chi opera sul campo e con chi vive quotidianamente l’esperienza cooperativa è fondamentale per capire le reali potenzialità e le caratteristiche peculiari di questo tipo di società, che si fonda su principi che si rifanno alla solidarietà e alla mutualità. Le BCC/CRA della Provincia di Vicenza sono state direttamente coinvolte in questa iniziativa tramite la Fondazione costituita tra le stesse Banche, partecipando con i loro consulenti al percorso didattico, ma anche supportando concretamente la nascita di nuove ACS (Associazioni Cooperative Scolastiche): per porre l’uomo e le sue necessità al centro degli interessi comuni”.
 
Scadenza presentazione domande 30 settembre 2016
La premiazione dei vincitori è prevista nel mese di dicembre 2016 durante una manifestazione che la Banca organizza appositamente.

Clikka e scarica la documentazione