03/12/2008 Bcc Vicentino
IV Convention

IV Convention con Chiara Cainero

L’evento si è svolto sabato 15/11 presso l’Asolo Golf Club.cainero web.JPG
Particolarmente interessante è stato il confronto con
Chiara Cainero oro olimpico 2008, tiro a volo.
 
 “Vincere le sfide nella vita, nello sport, nel lavoro. L’esperienza di una campionessa olimpica per capire come motivarsi in vista di importanti traguardi”. Questo è il tema che ha fatto da filo conduttore alla nostra Quarta Convention.
 
Così il Presidente della Banca geom. Bersan: “Al fine di mutuare un’esperienza sportiva di successo e promuovere lo spirito di squadra, quest’anno abbiamo avuto ospite la campionessa olimpica nel tiro a volo Pechino 2008: Chiara Cainero. L’importanza del team è da sempre uno dei fattori in cui crediamo per lo sviluppo della nostra realtà. wDSC02488.JPGLa nostra deve essere una banca di relazione sempre più competitiva ed attraente, volta alla ricerca della reale prossimità alla mutualità; in questo modo si potrà realizzare la nostra piena identità di banca di credito cooperativo locale al servizio del territorio di competenza. Anche nel 2008, nonostante i problemi che questa crisi finanziaria sta portando, per noi è stato un anno di crescita: le filiali sono 15, i soci viaggiano verso le 1400 unità, mentre i dipendenti hanno superato le 100 unità. In una situazione particolarmente incerta per l’economia in generale, rilevando, peraltro, che alcuni settori dimostrano una sostanziale tenuta, soprattutto in capo alle aziende che hanno più investito in ricerca e innovazione, la nostra Banca ha saputo accompagnare e sostenere gli investimenti delle attività artigianali e quelli delle piccole e medie imprese ed ha riservato specifiche risorse ad iniziative nel campo dell’agricoltura e del commercio.
 
II nostro modo di “fare banca”, si rivela valido e vitale anche nell’attuale scenario particolarmente competitivo. In tale sistema dinamico, oggi, attualizzando i suoi principî, la Banca interpreta la funzione di Istituto di sviluppo per il territorio e risponde alle necessità economiche e sociali delle Comunità locali: dall’attenzione alle persone con minore forza contrattuale, al microcredito, ai giovani, alla crescita sostenibile delle imprese, all’attenzione alla qualità dell’ambiente e della vita, alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico”.wdsc_0086.JPG
 
Durante l’incontro c’è stato l’intervento del Direttore Generale della banca, rag. Scaggion, al quale si sono alternate le relazioni illustrate da alcuni dipendenti della Bcc, nonché dai membri degli organi sociali. Particolarmente sentito anche il momento che ha visto la premiazione di due colleghi con 25 anni di servizio al credito cooperativo.
 
Così ancora il Presidente: “Per una BCC che voglia essere e fare la banca del territorio e della comunità, l’efficienza non può essere semplicemente data dal rapporto tra costi e ricavi, perché in tal modo non troverebbero spazio e ragione i maggiori costi operativi ed i minori ricavi che assume la BCC per realizzare la missione aziendale indicata all’articolo 2 dello statuto. I valori scritti nel nostro statuto non sono parole da censire nell’albo dei prîncipi, ma criteri e leve strategiche, operative e gestionali per fare banca in modo ancora più competitivo sotto tutti i profili. Soprattutto, per fare banca differente in modo coerente. Quanto enunciato è il modo più originale di interpretare la missione di inclusione economica e sociale nelle Comunità in cui operiamo”.  wdsc_0257.JPG
 
Molto emozionante è stata la proiezione del video che testimoniava il momento della conquista della medaglia d’oro olimpica di Chiara Cainero e lo stesso intervento della campionessa che ha suscitato apprezzamenti da parte di tutti i partecipanti. Interessante anche il dibattito con la Cainero, coordinato dal giornalista Luca Pozza,  che ha concluso la mattinata.
 
 A.L.
 
Banner
Conto Pensione
Conto Giovani 2.0
Conto University
Banca Comunità Cuore