23/03/2018 Bcc Vicentino
ESPOSIZIONE ANTICHI MANIFESTI

A marzo, la Fiera di Lonigo è un appuntamento immancabile! E noi siamo pronti con la mostra di antichi manifesti presso la nostra filiale di Lonigo sita in via Garibaldi.
Sarà per tutti un tuffo nella storia! Siamo aperti anche SABATO MATTINA 24 marzo in concomitanza con l'inaugurazione della fiera.
L'entrata è libera.

CENNI STORICI ANTICA FIERA DI LONIGO

La fiera è legata al Santuario di Madonna dove, sul sagrato, tre volte all’anno per le maggiori feste mariane si radunava una gran folla di pellegrini e mercanti.

Le fiere erano un antico diritto dei monaci Benedettini, ma ben presto attirarono l’attenzione del Comune di Lonigo, proprietario della strada confinante con il sagrato, che iniziò a rivendicare parte delle entrate dei commerci. Nel 1545 una sentenza giuridica stabilì che i guadagni sulle fiere fossero divisi a metà tra le due parti. Soltanto nel 1806, quando a Madonna non c’erano più monaci, cacciati dal convento nel 1770 dalle soppressioni veneziane, il Comune di Lonigo ottenne dal Viceré la completa gestione della fiera.

Lonigo fece rinascere la fiera di marzo, trasformandola in fiera dei cavalli e trasferendola entro le mura del paese.

Arturo Pomello, storico locale di fine ’800, ci dice che vi erano presenti 8.000 cavalli all’anno.

Una commissione dell’esercito regio sceglieva gli stalloni per la riproduzione. Durante il periodo si organizzavano spettacoli lirici a teatro e corse al trotto all’Ippodromo inaugurato nel 1868. Nel 1909 ci fu un altro cambiamento importante: la fiera divenne esposizione agricola e industriale.

Dal 1987 ha assunto il titolo di fiera campionaria con esposizione di macchine e prodotti artigianali, industriali e agricoli dislocata in tutto il paese.

Banner
plafond_nord_est_308
Conto Pensione
Conto Giovani 2.0
Conto University
Banca Comunità Cuore