21/08/2014 Bcc Vicentino
Piano Sviluppo Rurale: in BCC i corsi gratuiti
La BCC promuove corsi gratuiti per il settore agricolo. Possono parteciparvi imprenditori agricoli, coadiuvanti, partecipi familiari e dipendenti agricoli. Allo scopo la BCC ha siglato un accordo con Irecoop Veneto Istituto Regionale per l’Educazione e gli studi Cooperativi per la promozione di attività formative nel territorio di competenza in materia di Piano di sviluppo Rurale PSR Misura 111, Azione 1 avente ad oggetto interventi di formazione per addetti dei settori agricolo, alimentare e forestale, approvato con Decreto n. 257 del 21/03/2014 e PSR Misura 331 azione 1 avente ad oggetto interventi di formazione/informazione, educazione ambientale sul territorio, approvato con decreto n 268 del 26/03/2014.
I corsi selezionati sono:
PSR 331
AZ 7 – Operatore di fattorie didattiche (60 ore); le fattorie didattiche sono realtà che presentano un aspetto educativo all’interno di programmi scolastici mirati e uno territoriale rivolto ai numerosi progetti paralleli che spesso offrono a favore di gruppi più vasti: famiglie, persone socialmente svantaggiate, ma anche anziani e diversamente abili. La Regioni Veneto rilascia la certificazione di fattoria didattica solo a quelle aziende agricole o agrituristiche che dimostrano di avere al loro interno figure professionali specializzate in questo ambito: gli operatori di fattoria didattica.
Per gli imprenditori agricoli, gli operatori agrituristici e in ogni caso per i possessori di lauree attinenti al mondo agricolo, è possibile richiedere il riconoscimento di crediti formativi validi ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di frequenza dei corsi. In alternativa si può richiedere la certificazione diretta, percorso da seguire per chi può dimostrare di aver svolto l’attività di animazione didattica in fattorie agricole.
 
AZ 12 -  Diversificazione dell’attività agricola (8 ore); il forte impulso alla diversificazione e all’ampliamento delle attività che oggi si riscontra in agricoltura è il frutto della “presa di coscienza” della complessità del fenomeno e della sua valorizzazione attraverso una doppia spinta: dal lato della domanda, grazie ad un diverso rapporto dei cittadini con il mondo agricolo e rurale, visto non più solo come produttore di cibi ma anche di beni e servizi più o meno tangibili; dal lato dell’offerta, grazie soprattutto alla PAC, che ha spinto verso la diversificazione e la valorizzazione di funzioni “diverse” del settore primario. L’obiettivo formativo del corso è quello di illustrare le diverse attività che l’impresa agricola può avviare dalla filiera corta alla biodiversità, dall’accoglienza al turismo rurale, tenendo ben presenti le produzioni locali e le tradizioni contadine. La conoscenza e l’approfondimento di queste tematiche porta i partecipanti a sviluppare le capacità e le competenze per il ri-orientamento produttivo, finalizzato alla diversificazione aziendale e alla multifunzionalità nella propria azienda agricola.
 
PSR 111-1
AZ 8 – Aggiornamento degli operatori del settore primario (30 ore); il mondo agricolo e silvo-pastorale abbisognano di azioni formative particolarmente adeguate che mirino ad accrescere le capacità professionali degli imprenditori agricoli. Il percorso formativo avrà come focus i seguenti argomenti: gestione sostenibile delle risorse naturali, dell’ambiente e delle aree agro-silvo-pastorali; sicurezza alimentare, salute delle piante e degli animali, benessere animale; tecnologie per l’informazione e la comunicazione.
AZ 9 -  Rilascio fitosanitari (15 ore); l’intento del corso di formazione è quello di fornire agli operatori conoscenze sulle principali caratteristiche, sulle modalità di azione dei prodotti fitosanitari, i criteri di scelta di impiego e di conservazione, i sistemi e i metodi di difesa fitopatologia, le tecniche agronomiche alternative, i metodi e le attrezzature per la distribuzione dei prodotti fitosanitari e i principali aspetti connessi all’utilizzo dei prodotti fitosanitari.
 
I tempi di adesione sono abbastanza ravvicinati per cui chi fosse interessato può prendere contatto quanto prima con le filiali della BCC Vicentino che ha sede a Pojana Maggiore.
 
Sempre dedicata al mondo agricolo la BCC ha varato un’iniziativa di finanziamento su plafond dedicato, relativa ai danni causati dal maltempo: informazioni in tutte le filiali.
Banner
Conto Pensione
Conto Giovani 2.0
Conto University
Banca Comunità Cuore