27/09/2016 Bcc Vicentino
DONATI OTTO DEFIBRILLATORI AI COMUNI DEL TERRITORIO
Giovedì 1 settembre, a Pojana Maggiore (VI) presso la sede della Banca di Credito Cooperativo Vicentino, si è svolta la cerimonia di donazione di 8 defibrillatori alle Amministrazioni Comunali del territorio.
 
Il Presidente della BCC geom. Giancarlo Bersan presentando l’iniziativa ha comunicato che: “il Consiglio di Amministrazione della BCC ha deciso di donare questi defibrillatori per rendere più ‘cardioprotetto’ il nostro Territorio. Sappiamo che in caso di difficoltà cardiache la salvezza si gioca tutta sulla velocità d’intervento e spesso l’arrivo del 118, per quanto rapido, non è sufficiente a salvare l’infartuato. Gli importanti dispositivi salvavita saranno installati, a cura dei Comuni, nei luoghi più frequentati (in particolare dove si svolgono attività sportive) dove l’incidenza di eventuali problematiche cardiache è più alta”.
A ritirare i defibrillatori sono stati invitati tutti i Sindaci dei Comuni dove sono ubicati gli sportelli storici della Banca ovvero: Pojana Maggiore, Asigliano Veneto, Noventa Vicentina, Alonte, Orgiano, Lonigo e Zermeghedo. Partner dell’iniziativa Medicasl, centro specializzato defibrillatori. L'azienda, con sede a San Vendemiano (TV), ha partecipato assieme ai vertici della Banca, alla consegna dei defibrillatori del tipo Primedic Made in Germany, massima espressione di tecnologia nel campo della defibrillazione.
Il Presidente Bersan ha avuto modo di confermare che con questa donazione, prosegue l’attenzione che la BCC Vicentino riserva al Territorio in campo sanitario; ha ricordato le tante serate di prevenzione e informazione svolte anche attraverso ‘Vita Amica’ la mutua sanitaria delle BCC/CRA della provincia di cui è Presidente; Vita Amica si occupa di assistenza sanitaria integrativa, di sussidi per i figli degli aderenti e  sviluppa convenzioni finalizzate all’ottenimento di agevolazioni non solo in merito all’attività sanitaria (centri medici, farmacie, ecc.) ma anche attinenti alla sfera del tempo libero (cinema, palestre, ecc.).
“Sono 60 mila gli arresti cardiaci all’anno in Italia per cui è fondamentale intervenire prontamente in caso di crisi cardiache in quanto la salvezza si gioca tutta sulla velocità d’intervento” ha quindi evidenziato Alberto Steffan della Medicasl. A ritirare con visibile soddisfazione i defibrillatori che verranno collocati nei luoghi più frequentati e in ambito protetto, sono stati i sindaci Paola Fortuna (che ha ritirato due defibrillatori per coprire anche la frazione di Cagnano) di Pojana Maggiore, Luca Restello di Lonigo, Marcello Spigolon di Noventa, Luca Adami di Alonte, Fabrizio Ceccato di Asigliano, Luca Albiero di Zermeghedo e l’assessore Nadia Bonato di Orgiano.                      
Hanno presenziato alla cerimonia della consegna dei defibrillatori, i Consiglieri della Banca con il Vice Presidente Fortuna Moreno, il Direttore Generale Giovanni Tosetto ed il Presidente del Collegio Sindacale Ernesto Ferla.

 
Benedizione della Sala Assemblee della Banca e saluto di commiato ai tre Sacerdoti delle unità pastorali
 
Il 13 settembre il C.d.A. della BCC Vicentino ha inaugurato la rinnovata Sala Assemblee posta al secondo piano della sede centrale della BCC, cogliendo anche l’occasione per un saluto di commiato ai tre Parroci dell’unità pastorale di Pojana Maggiore, Cagnano, Cicogna e Asigliano, ovvero don Guido Dalla Gassa, don Adriano Tessarollo e don Marco Ferrari che lasciano la Comunità dopo rispettivamente 10, 9 e 3 anni di intenso e proficuo servizio pastorale nell’Unità pastorale. Il presidente della BCC geometra Bersan ha consegnato loro la medaglia celebrativa del 500° dalla nascita di A. Palladio, fatta coniare qualche anno fa dalla Banca e un libro fotografico dei Colli Berici, alla presenza del Sindaco di Pojana Maggiore professoressa Paola Fortuna che ha avuto parole di stima per l’impegno pastorale profuso dai tre Sacerdoti. In sala hanno condiviso la cerimonia Amministratori con il Vice Presidente Fortuna Moreno, Sindaci della Banca con il Presidente Ernesto Ferla e tutto il Personale di sede con il Direttore Generale Giovanni Tosetto. Prendendo la parola don Guido Dalla Gassa ha ringraziato delle parole di stima e di apprezzamento per l’impegno pastorale svolto nell’Unità, unitamente ai confratelli Don Adriano e Don Marco, e ha proceduto con la benedizione della ristrutturata Sala Assemblee della Banca che, come ha precisato il Presidente Bersan, è anche a disposizione di riunioni ed incontri promossi dalla Comunità e dal Territorio.
 
Banner
Conto Pensione
Conto Giovani 2.0
Conto University
Banca Comunità Cuore