24/09/2014 Notizie dal territorio
Anna Cavallaro campionessa nel volteggio equestre
C come Campionessa, come Cavallo, come … Cavallaro!
Oggi incontriamo Anna Cavallaro una campionessa che abita a Belfiore dove una delle nostre filiali.
Anna, dopo il Liceo Artistico frequenta l’Accademia di Belle Arti “Cignaroli” di Verona dove si laurea in Restauro e poi in Scienze Motorie. Allenava per hobby i piccoli bimbi della Scuola Calcio, una passione trasmessa dal papà anche lui allenatore di calcio. Vive a Belfiore (VR) dove nelle poche ore libere le piace disegnare ritratti e con i suoi due splendidi cuccioli Pato e Chico ascoltare musica italiana.
Quando la incontriamo è appena tornata dalla Francia dove si sono svolti i  weg world equestrian games in pratica sono conosciuti come le olimpiadi del volteggio.... un’esperienza unica ed indimenticabile! 
 anna cavallaro 1
Anna quando ha iniziato ad appassionarsi a questo sport?
Ho iniziato il volteggio ad 11 anni, prima non lo conoscevo e facevo ginnastica artistica, ma un sabato pomeriggio per puro caso sono andata in un maneggio dove stavano facendo volteggio, così ho provato. ..ed è stato subito amore!
 
Quanto conta la determinazione in questa disciplina sportiva?
Sicuramente la determinazione è una delle condizioni fondamentali del volteggio e poi l’altra parola chiave è 
passione, perché senza di essa non si va molto lontano. Come tutti gli sport il volteggio richiede molti sacrifici ma il tempo e gli allenamenti hanno la capacità di ripagarli tutti e di darti un mondo di soddisfazioni.  
 
Qual è stato il momento più difficile della sua carriera? 
Sicuramente l’anno 2008, l’anno dell’infortunio al ginocchio. Durante un internazionale ho rotto il legamento crociato e il recupero dopo l’operazione è stato davvero duro; credevo che la cavallaro 2mia carriera fosse terminata e invece dopo l’operazione, la fisioterapia, le lacrime e il dolore, dopo un anno ancora la soddisfazione di scendere di nuovo nei campi di gara. 
 
E invece qual è stato il giorno  più bello?
L’anno più bello, anzi gli anni più belli sono stati gli ultimi...l’anno in cui abbiamo coronato il sogno di vincere la prima coppa del mondo e l’anno successivo in cui ci siamo ripetuti.
 
Chi la supportata nei momenti di difficoltà?
Sicuramente il mio allenatore Nelson Vidoni che ormai mi conosce da 17 anni, conosce i miei punti deboli, i miei punti forti e mi insegna come gestire tutte le situazioni. Inoltre non voglio dimenticare i due fantastici genitori che mi hanno sostenuta e supportata fin dai primi esordi: papà Franco e mamma Graziella sono stati, sono e saranno sempre il mio punto fisso.
Poi un grazie infinito ad Harley il mio cavallo di 17 anni che ci ha permesso di sognare e di realizzare il nostro sogno! Un grazie all’A.s.e.d. La Fenice scuola di volteggio ma soprattutto scuola di vita: in questa associazione io e Nelson collaboriamo e lavoriamo con la riabilitazione equestre e il volteggio terapeutico per bimbi disabili. 
 
Cosa consiglierebbe a chi si avvicina a questo sport?
Divertitevi e imparate ad amare il mondo dei cavalli. ..perché questi animali così grandi e maestosi E hanno sempre voglia cavallaro 3di coccole e carezze.
 
Un’ultima domanda: conosce le Banche di Credito Cooperativo? Cosa ne pensa?
Ho conosciuto la vostra Banca di Credito Cooperativo grazie alla vittoria di coppa del mondo e all’argento del mondiale in Francia. Ho trovato molta disponibilità e cortesia, quindi un piacere avervi conosciuti!
 
Grazie Anna, il nostro augurio per un percorso ricco di soddisfazioni sia nello sport, sia nella vita.
 
 
Nelle immagini anche uno scorcio della mostra dei trofei e della carriera di Anna Cavallaro allestita presso la filiale della BCC a Belfiore, visitabile in orario di sportello.
 
A. L.  
 
Banner
Conto Pensione
Conto Giovani 2.0
Conto University
Banca Comunità Cuore