Credito Cooperativo
Primo Piano
17/05/2018
PSD2: aggiornamento sito CartaBCC
Rilasciate tre nuove funzionalità nell'Area Clienti
 
08/05/2017
Studenti, Cooperatori di domani
La cooperazione entra come pratica realizzazione di un modello di impresa 
Si è svolto venerdì 5 maggio il Meeting annuale delle cooperative scolastiche della provincia di Vicenza, presso l’Istituto Canova.
L’iniziativa, denominata “Scuola Coop-Attiva - la cooperazione fa scuola J”, è nata in seno alla Fondazione delle BCC/CRA della provincia che, con il supporto tecnico di Irecoop Veneto, l’affiancamento di Confcooperative Vicenza e propone già da sei anni il modello cooperativo in vari istituti scolastici.
 
In concreto i ragazzi, coordinati dagli insegnanti e con l’assistenza della Banca di Credito Cooperativo di riferimento, elaborano un progetto imprenditoriale e per realizzarlo costituiscono una ACS (Associazione Cooperativa Scolastica), con tanto di Assemblea dei soci, Statuto e Consiglio di Amministrazione. “All 4 food”, “Scopriasiago”, “MasotTime”, “Be yourself”, “Neon Party”, sono solo alcuni dei nomi dati alle ACS costituite in questo percorso, che a fine dell’anno scolastico verranno sciolte, ripartendo gli utili tra la scuola a beneficio delle attività didattiche e la beneficenza.
Quest’anno sono stati coinvolti circa 250 studenti e 17 docenti durante tutto il percorso.
Molto interessanti gli interventi della prof.ssa Tiziana Menegon dell’Istituto Masotto che ha parlato della simulazione di impresa cooperativa: quale valenza per l’apprendimento didattico e quello della docente universitaria dott.ssa Concetta Tino in merito alle Competenze e soft skills in gioco.
 
Il progetto della Fondazione Banche di Credito Cooperativo provincia di Vicenza si pone le seguenti finalità: integrazione e scambio tra scuola e territorio e valorizzazione della cultura della cooperazione tra i giovani. L’intento è quello di sviluppare un’azione di impegno civico ed etico in grado di favorire nel mondo scolastico la dimensione della solidarietà e dell’imprenditorialità. L’idea di cooperazione proposta a docenti ed alunni non è, infatti, soltanto un modello di sviluppo economico, ma anche un esempio di responsabilità civile e sociale. Il progetto è uno strumento per approfondire la conoscenza del mondo cooperativo e dei suoi valori, in particolare la responsabilità individuale, la democrazia, la solidarietà nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.
Così il Presidente della Fondazione BCC/CRA geom. Giancarlo Bersan: “Il progetto si pone l’obiettivo di diffondere la cultura d’impresa e far conoscere in particolare la formula della cooperativa e dell’impresa sociale nella scuola primaria e secondaria attraverso interventi mirati. Anche questo è un modo di fare cooperativa vicino al territorio e vicino alle nuove generazioni”.
 
 
 
 
 
27/07/2016
Tennis
Torneo nazionale Dipendenti/Amministratori BCC: 25^ edizione!
La consueta tre giorni di Milano Marittima, che si è svolta in giugno, ha visto imporsi il nostro Collega Andretto Nicola, in servizio presso la filiale di Belfiore (VR).
Andretto nonostante l'inizio molto favorevole dell'incontro (3-1) contro un rappresentante dell'Emilbanca, sotto nel punteggio ma mai domo, subisce una sconfitta sul filo di lana (4-6) che comunque conferma l'ottimo livello del nostro Nicola con la soddisfazione di portare a casa un altro meritato trofeo: secondo classificato!
Foto su pagina FB BCC VICENTINO.
 
12/04/2016
Intervista

"Infondo" rubrica di approfondimento di TVA Vicenza: ieri sera si è parlato della Fondazione BCC/CRA provincia di Vicenza con il Presidente G. Bersan e il Direttore L. Pilati. Per visualizzare il servizio clikka https://www.youtube.com/watch?v=EtNlZBSgUF4#action=share

 
11/03/2015
Ci siamo 2015
Parte “CI SIAMO!” 2015
La Campagna di Comunicazione Istituzionale 2015 prenderà formalmente il via lunedì 16 marzo 2015 e sarà attiva per un totale di 20 settimane fino a domenica 2 agosto 2015. Si tratta del più ampio periodo di comunicazione fino ad oggi coperto da una Campagna di Comunicazione istituzionale di sistema. E questo grazie alla scelta di pianificare esclusivamente su portali e siti individuati, d’intesa con il Centro Media e l’Agenzia Partner, come più idonei a contattare il pubblico di elezione del Credito Cooperativo, con una pressione e una visibilità superiore a quella di una Campagna tradizionale.
La nostra comunicazione sarà visibile attraverso skin pages (posizioni esclusive e dominanti), banner, inserzioni statiche, mini spot su: il Sole24ore.com; Corriere.it; Repubblica.it; Avvenire.it; Citynews (portale di 40 quotidiani locali online); Facebook; Google; Xaxis; Virtual Marketing; Global Marketing. Questi ultimi tre sono motori di ricerca e/o ottimizzatori di pagine internet che consentono di visualizzare le immagini della Campagna nell’ambito di un normale processo di navigazione, sulla base delle attitudini dell’utente e delle sue preferenze (es. ricerca di strumenti di pagamento, siti finanziari, ecc.). Nel periodo indicato, saranno circa 152 milioni le impressions visibili sui diversi mezzi e con i vari formati.
Per quanto riguarda invece la pianificazione tabellare tradizionale, al momento questa è riservata – in forma cartacea – al settimanale del non profit “Vita”, con il quale il Credito Cooperativo ha da tempo un accordo di collaborazione.
La pianificazione che si sta per avviare era stata preceduta, tra i mesi di novembre 2014 e gennaio 2015, dalla pubblicazione sulla prima pagina de Il Sole 24 Ore delle “manchette” che hanno voluto segnare, in termini di attesa (teaser), quello che sarà il motivo portante della Comunicazione 2015 del Credito Cooperativo indicato nel claim: “Non inventiamo storie. Ne abbiamo tante vere da raccontare”.
Sullo stesso quotidiano, inoltre, dal 22 al 31 gennaio scorsi erano state pubblicate, in prima pagina, 8 front pages (pubblicità di grande formato) che evidenziavano, nel dettaglio, alcune delle storie selezionate con l’aiuto delle BCC e delle Federazioni Locali appositamente coinvolte – nei mesi scorsi – rispetto a questo nuovo progetto di comunicazione.
campagna comunicazione
In aggiunta Federcasse – per mantenere nel tempo visibilità di marchio e posizionamento – aveva ritenuto utile accogliere una opportunità offerta dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radio 2 pianificando per 2 settimane, dal 29 gennaio al 13 febbraio, uno spot da 40 secondi interpretato dagli stessi conduttori della trasmissione radiofonica. Lo spot ha avuto come obiettivo quello di sottolineare l’impegno ambientale delle BCC in previsione della iniziativa M’Illumino di Meno, promossa per la giornata del 13 febbraio, dalla stessa trasmissione.
(fonte Federcasse)
 
Archivio notizie
Cerca
Banner
plafond_nord_est_308
Conto Pensione
Conto Giovani 2.0
Conto University
Banca Comunità Cuore